Salta al contenuto principale

Verso le Regionali, Graziano (PD) apre ai Cinquestelle

«Serve un candidato che rappresenti il cambiamento»

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Stefano Graziano
Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

CATANZARO - La nascita del Governo Pd-M5S potrebbe avere conseguenze anche a livelli più bassi e in particolare a livello regionale in quei territori, come la Calabria, che entro pochi mesi saranno chiamati a rinnovare il consiglio regionale e ad eleggere il nuovo presidente della Giunta.

In particolare, dopo che nei giorni scorsi lo aveva già annunciato (LEGGI LA NOTIZIA), il commissario regionale del Partito Democratico, Stefano Graziano ha ribadito che per il presidente uscente, Mario Oliverio, non c'è spazio di candidatura.

«Il quadro nazionale - ha dichiarato Graziano - cambia anche gli scenari locali. Siamo disponibili e pronti a ragionare, andiamo oltre la candidatura di Oliverio, su una strada che il Pd della Calabria stava già seguendo, quella del rinnovamento. Abbiamo spiegato le ragioni per le quali riteniamo di dover cambiare e oggi possiamo farlo ancora di più con uno scenario nazionale che si può realizzare su base locale».

Graziano ha precisato, inoltre, che «c'è stata una riunione del gruppo dirigente all’inizio di agosto e abbiamo chiarito la posizione della segreteria e del commissario regionale esplicitando quella che era la nostra volontà di cambiamento, Oliverio sarà protagonista certo, non lo vogliamo tenere fuori, ma non candidato governatore. Al presidente della Regione Calabria abbiamo chiesto un atto di generosità e di responsabilità in un momento così delicato per contrastare l’avanzata di una destra pericolosa, xenofoba ed estremista. Con i 5 Stelle siamo disponibili a fare un ragionamento, lavoriamo a un candidato presidente di scenario diverso da condividere e che rappresenti il cambiamento», ha concluso Graziano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?