Salta al contenuto principale

Elezioni regionali, i 5 Stelle chiudono la porta al Pd

Ferrara: «Nessuna alleanza». Panorama più incerto

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Laura Ferrara
Tempo di lettura: 
1 minuto 14 secondi

CATANZARO - L’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Laura Ferrara sbatte la porta in faccia al Pd e chiude ad ogni ipotesi di alleanza in vista delle prossime elezioni regionali. 

E' stata la stessa Ferrara, che ha coordinato l'ultima campagna elettorale regionale per i pentastellati, a chiudere ogni ipotesi di dialogo dopo le indiscrezioni emerse negli ultimi tempi, specie dopo l'accordo di governo tra il movimento e i democratici: «Voglio ricordare a tutti che le regole del M5S non permettono coalizioni con partiti politici e che l’unica alleanza prevista, come votato a luglio, è con le liste civiche pure».

Per evitare problemi, Ferrara ha preferito chiarire la posizione del movimento, negando anche possibili incontri con i dirigenti regionali del Pd, molti dei quali avevano lanciato segnali di apertura verso i 5 stelle: «Sono a Bruxelles a portare avanti il mio lavoro in Europarlamento. Non ho incontrato nessuno e nella mia agenda non è previsto alcun appuntamento con esponenti del PD per discutere di elezioni regionali».

Una chiusura netta, dunque, che alimenta le possibili candidature in vista delle regionali. Ad oggi, in campo ci sono Mario Occhiuto per Forza Italia ma senza un accordo con Lega e Fratelli d'Italia; Mario Oliverio con lo scontro interno al Pd che chiede invece un rinnovamento; Carlo Tansi, ex responsabile della Protezione civile Calabria; quindi il candidato del Movimento 5 Stelle. Panorama ancora tutto da definire, dunque, in attesa anche di conoscere la data delle elezioni che dovrà essere stabilita dall'attuale governatore. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?