X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

FOGGIA – «Sicilia, Calabria e Puglia non sono i campi profughi d’Europa. Sono terre di: bellezza, ricchezza, lavoro e cultura. Se io andrò a processo a Catania per aver bloccato gli sbarchi, penso che dopo di me dovranno andare a processo quelli che hanno agevolato e organizzato gli sbarchi».

Così il leader della Lega, Matteo Salvini, che questa mattina è stato a Foggia per l’ufficializzazione del passaggio da Forza Italia al partito del Carroccio del sindaco Franco Landella.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares