X
<
>

Nino Spirlì

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – Dopo che negli scorsi giorni il presidente di Forza Italia, Silvio Berlusconi, ha ufficializzato l’indicazione di Mario Occhiuto a presidente della Giunta Regionale (LEGGI) per conto di Forza Italia arriva una importante presa di posizione da parte dell’attuale presidente facente funzioni della Regione, Nino Spirlì, il quale, parlando con i giornalisti ha sostanzialmente approvato la scelta.

«Credo che sia giusto – ha detto Spirlì – che il partito che al momento mantiene questa possibilità di proposta la faccia agli alleati. Mi auguro che al più presto si decida chi debba essere il candidato perché siamo prossimi alle elezioni, per cui la cosa importante è che il centrodestra abbia il proprio candidato che possa accompagnarlo alla cabina elettorale e magari portare, poi, il risultato a casa».

Spirlì ha precisato che «siamo al lavoro con la Giunta in un periodo difficile, non accompagnati dal Consiglio regionale, che come sapete in questo momento non è attivo se non per materie specifiche. Mi auguro che si possa andare al voto rispettando la data che abbiamo consegnato nelle mani del presidente della Corte d’appello e ai calabresi, l’11 aprile, e che ci sia una visione comune di tutti i partiti del centrodestra su una figura. Roberto è un mio carissimo amico, se sarà lui sicuramente lo appoggeremo, mi auguro che i tempi stringano e che finalmente si trovi la decisione».

Un vero e proprio endorsement quello di Spirlì che ha anche sottolineato come «essere continui a Jole Santelli è una delle cose più difficili per chiunque di noi. Essere la continuità rispetto a Jole è veramente complesso. L’ho sempre detto. Lei è il politico calabrese più completo che noi abbiamo avuto. Un outsider, un battitore libero, qualcosa di diverso da tutti. Mi auguro che chiunque sarà dopo Jole sia un grande presidente della Regione, ma essere continui a lei è un azzardo. L’importante è che la si rispetti sempre e la si onori per come ha meritato di essere.».

Proprio a Jole Santelli, scomparsa lo scorso 15 ottobre (LEGGI), Spirlì ha dedicato un particolare ricordo: «Una grande donna, la prima donna governatore della Calabria. Libera, senza pregiudizi e continua ad essere un vero faro per noi tutti. Il suo coraggio, la sua tenacia, la sua forza hanno fatto sì che molte persone deboli abbiano trovato la stessa forza per andare avanti e vincere lotte che potevano sembrare impossibili. Jole in un modo o in un altro la sua battaglia l’ha vinta perché rimarrà eterna per la Calabria e per i Calabresi».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares