X
<
>

Licia Ronzulli, Antonio Tajani e Roberto Occhiuto durante un'iniziativa di Forza Italia a Vibo Valentia

Tempo di lettura < 1 minuto

«GLI accordi politici non cambiano i principi per la scelta dei candidati. Fratelli d’Italia al tavolo nazionale aveva espresso il suo parere favorevole alla candidatura di Occhiuto che, con sondaggi alla mano, risultava essere il miglior candidato possibile».

Lo ha detto Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato e responsabile del movimento azzurro per i rapporti con gli alleati, in un’intervista al Giornale. Parole indirizzate a Giorgia Meloni che ieri ha messo in dubbio il sostegno di Fratelli d’Italia al candidato forzista (LEGGI).

«Abbiamo selezionato i profili migliori, anche prendendoci un po’ di tempo in più quando è servito. Roberto Occhiuto – prosegue Ronzulli – è la persona giusta per rilanciare la Calabria e questo lo riconoscono tutti. Modificare questa linea non è nell’interesse dei cittadini e, soprattutto, dei nostri elettori. Le amministrazioni non sono bandierine da piantare e non possono essere strumenti di ricatto o di pressione per i partiti della coalizione: ai calabresi, come gli altri cittadini che rinnoveranno le amministrazioni, offriamo un’alternativa e un progetto di buon governo».

«Cambiare idea o sfilarsi – conclude – significa far vincere o dare un vantaggio oggettivo alla sinistra».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA