X
<
>

Luigi de Magistris, sindaco di Napoli e candidato alla presidenza in Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

«Ieri abbiamo approvato in Consiglio comunale l’ultimo rendiconto e l’ultimo bilancio di previsione della nostra amministrazione, la più longeva dal 1806. Mi dispiace per tutti quelli che già annunciavano che Napoli sarebbe andata in dissesto, che l’Amministrazione comunale non avrebbe approvato il bilancio e quindi sarebbe arrivato il commissario. Lo dico anche ai miei avversari politici in Calabria che veramente senza alcun argomento raccontano ciò che non conoscono».

Lo afferma in un video su Facebook Luigi de Magistris, sindaco di Napoli e candidato alla presidenza della Regione Calabria.

«Non è un bilancio con cui si possono fare strumentalizzazioni politiche – aggiunge – è un bilancio corretto, così come abbiamo governato con queste mani pulite e tra mille difficoltà la città in questi anni. Con questo bilancio si fanno centinaia di assunzioni, si mettono in sicurezza le aziende partecipate, con questo bilancio si garantiscono le maestre, la refezione, i servizi, i diritti, insomma, una città in piena pandemia purtroppo abbandonata da altre istituzioni che non sono state vicine alla città di Napoli».

Poi de Magistris conclude: «Ai miei avversari politici nella campagna elettorale in Calabria dico che non hanno proprio idea di cosa significhi stare tra la gente, governare con le mani pulite, con onestà, in libertà, con competenza, con coraggio e con passione. Tutti elementi che non si comprano al mercato».

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA