X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

COSENZA – La morte improvvisa della presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, (LEGGI) ha suscitato una fortissima ondata di commozione.

Tra i primi ad intervenire il sindaco di Cosenza Mario Occhiuto che si è detto «addolorato, eravamo amici da una vita, è stata il mio vicesindaco, mi è stata sempre vicina, una donna di una forza incredibile, non ho parole».

Anche il leader nazionale della Lega Matteo Salvini ha subito espresso il suo cordoglio per la presidente: «Andarsene a soli 51 anni – scrive Salvini – dopo aver lavorato per la tua gente, con il sorriso, fino a poche ore fa. La Calabria e l’Italia ti abbracciano Jole, una preghiera per te e un pensiero alla tua famiglia, ai tuoi amici e a tutta la tua comunità. Buon viaggio cara Jole».

LO SPECIALE SULLA MORTE DI JOLE SANTELLI

Anche il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha espresso il proprio cordoglio per la morte di Jle Santelli: «Una perdita dolorosa! La scomparsa di Jole Santelli è una ferita profonda per la Calabria e per le Istituzioni tutte. Il mio pensiero commosso e le più sentite condoglianze ai suoi familiari».

Grande commozione anche da parte del ministro per il Sud Giuseppe Provenzano che su Twitter scrive: «Sono stati mesi di leale collaborazione istituzionale, pur nella diversità di idee politiche. Una donna forte e generosa. Mancherà».

“Una notizia che sconvolge tutti. La morte di Jole Santelli, eletta meno di un anno fa presidente della Regione Calabria, ci rattrista profondamente. La mia vicinanza alla sua famiglia, ai suoi cari, a chi l’ha sempre amata e la amerà per sempre”. Così, su Twitter, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio

«Esprimo grandissimo dolore per la scomparsa della presidente Jole Santelli. Fino a ieri pomeriggio abbiamo lavorato sulle misure per difendere la Calabria dal Covid-19. Sono vicino alla famiglia e a tutta la comunità regionale». Così il ministro della Salute, Roberto Speranza.

Dal canto suo anche Mara Carfagna, altra donna forte di Forza Italia stesso partito di Jole Santelli, ha ricordato la presidente della Regione: «Sono vicina alla famiglia di Jole Santelli, una collega, un’amica, prematuramente scomparsa questa notte. Quello per la sua perdita è un dolore che ci accomuna tutti. La dedizione, il coraggio, l’amore per la sua terra, l’avevano portata ad essere la prima donna presidente della Regione Calabria. Mancherà ai suoi cari, mancherà a tutti noi, ma soprattutto mancherà a tutti i calabresi. Addio Jole».

Per Maurizio Gasparri si tratta della perdita di «una sorella, una militante, un’amica per me, siamo tutti quanti stravolti. Aveva avuto problemi – conclude il senatore di Forza Italia – ma li aveva gestiti e superati. È un fulmine a ciel sereno».

Si dice sconvolta anche il ministro Paola De Micheli: «È stata mia avversaria politica da sempre, ma è una donna forte che ha affrontato un calvario importante. Sono vicina alla famiglia».

«Una donna generosa, una collega di grande valore da sempre stimata da tutti e una amministratrice profondamente legata alla propria terra. Ha lottato come una leonessa senza tirarsi indietro e senza risparmiarsi avendo come unico obiettivo il bene e l’interesse della propria comunità. Alla sua famiglia e ai suoi cari giunga la vicinanza e il commosso abbraccio mio e dei deputati di Fratelli d’Italia». Il cordoglio su Facebook del capogruppo di Fratelli d’Italia alla Camera, Francesco Lollobrigida.

Anche l’intera Forza Italia del Piemonte partecipa al cordoglio per la morte di Jole Santelli: «Tutto il partito piemontese di Forza Italia si stringe attorno alla famiglia di Jole Santelli per la sua tragica scomparsa. Jole è sempre stata una ‘guerriera’, nulla era riuscita a fermarla dal suo impegno per i nostri valori e per la sua terra – aggiungono gli azzurri piemontesi – Siamo profondamente scioccati per questa notizia e ci spiace che la Calabria e l’Italia venga privata della sua passione, della sua decisione e del suo sorriso. Jole rimarrai sempre nei cuori di tutti noi eletti, dirigenti, militanti e simpatizzanti azzurri»

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares