X
<
>

La cittadella regionale

Condividi:

COSENZA – Le candidature ci sono, l’obiettivo è quello di chiudere le nomine entro la fine del mese. Sono ore importanti alla cittadella regionale dopo la pubblicazione delle candidature alla nomina di direttore generale dei dipartimenti regionali.

La prima infornata riguarda i settori dei lavori pubblici, del turismo e della sanità. Tanti i nomi noti, alle Infrastrutture per esempio ci riprova il “supercommissario” Mimmo Pallaria. E poi ci sono le candidature per il dipartimento Salute, oggi retto da Giacomino Brancati. Tra i nomi noti ci sono in primo luogo i commissari straordinari dell’ospedale Annunziata di Cosenza, Isabella Mastrobuono, e del Gom di Reggio Calabria, Iole Fantozzi.

In lista anche Ernesto Esposito, l’ex dg del dipartimento Salute della Regione Basilicata indicato nelle settimane scorse come subcommissario. C’è anche il nome di Antonio Belcastro, già direttore generale e poi delegato del soggetto attuatore per l’emergenza Covid. E ancora: l’ex direttore generale dell’Asp di Cosenza Gianfranco Scarpelli. E poi il commissario straordinario Giuseppe Giuliano, Elga Rizzo e Vittorio Prejanò. 

Gli interni in corsa per la dirigenza sono Sabrina Scordo, Vincenzo Ferrari, Rodolfo Elia, Cosimo Caridi e Salvatore Lopresti.

Il resto delle candidature è composto da Vittorio Elio Manduca, Armando De Bonis, Luigi Pranno, Antonio Graziano, Carmela Stracuzza, Francesco Sansone, Fedora Squillaci, Giuseppe Giuliano, Sergio Petrillo, Vittorio Prejanò, Iole Fantozzi, Giuseppe Ciarlo, William Ferraro, Giovanni Puccio, Isabella Mastrobuono, Biagio Cataldi, Giampietro Gasparini, Maria Grazia Carmela Iannini, Gianfranco Scarpelli, Antonio Capristo, Giancarlo D’Agostino, Gennaro Sosto, Annamaria Stanganelli, Gianfranco Filippelli, Domenico Marino, Immacolata Ginese, Rossella Marzullo, Bruno Calvetta, Maria Rachele Filicetti, Pasquale Gagliardi, Elga Rizzo, Carmine Dell’Isola, Maurizio Sgroia, Antonino Orlando, Gavino Nuzzo, Ernesto Esposito, Amedeo De Marco, Francesco Caccia, Domenico D’Agostino, Antonio Belcastro, Concettina Siciliano e Antonio Scalzo. 

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA