X
<
>

Mauro Dolce

Condividi:

CATANZARO – Mauro Dolce, ordinario di Tecnica delle costruzioni presso l’Università Federico II di Napoli, attualmente direttore generale presso il Dipartimento nazionale della Protezione Civile, è il settimo assessore della Giunta regionale calabrese, presieduta da Roberto Occhiuto. A renderlo noto è lo stesso presidente nel giorno in cui ha perso, invece, l’assessore Tilde Minasi, proclamata senatrice della Repubblica (LEGGI).

Dolce curerà, in particolare, la definizione degli obiettivi di infrastrutturazione della Calabria mediante l’utilizzo delle risorse provenienti dal Piano nazionale di ripresa e resilienza.

«Nei prossimi mesi e nei prossimi anni – spiega Occhiuto – arriveranno in Calabria centinaia di milioni di euro, tra Piano nazionale di ripresa e resilienza, fondo di sviluppo e coesione, e nuova programmazione comunitaria. Risorse importantissime, che dovranno essere utilizzate in poco tempo, in maniera virtuosa, e rispettando le tabelle di marcia indicate dall’Ue. Ma soprattutto fondi che dovranno permettere alla nostra Regione di recuperare, almeno in parte, il terreno perso negli ultimi decenni. Mi occuperò personalmente di questi delicati temi – precisa – , ma per farlo al meglio avrò bisogno di un braccio destro in grado di muoversi con disinvoltura presso i Palazzi romani; una personalità riconosciuta nei Ministeri, negli uffici di Palazzo Chigi, nei Dipartimenti che avranno in mano i progetti chiave da avviare e implementare con il Pnrr».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA