X
<
>

L’assessore regionale ai Trasporti Domenica Catalfamo

Tempo di lettura 2 Minuti

CATANZARO – L’assessore regionale ai Trasporti Domenica Catalfamo comunica che la Giunta regionale, nella seduta del 16 novembre, ha completato la programmazione di quasi 140 milioni di euro per il rinnovo del parco autobus dedicato al Trasporto pubblico locale.

«Dopo l’approvazione dei precedenti piani di investimento – è detto in un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta regionale – arriva un ulteriore segnale che conferma la volontà di questa amministrazione a procedere verso una riforma organica, innovatrice e sostenibile del trasporto pubblico locale della Regione. È stato profuso uno sforzo enorme per rispettare i tempi e consentire a questa amministrazione di licenziare ben tre programmazioni, l’ultima delle quali prevede un investimento di oltre 95 milioni di euro (79 fondi Statali e 16 Cofinanziamento) sul rinnovo dei parchi autobus utilizzati per il servizio di trasporto pubblico locale prevedendo l’acquisto di bus urbani ed extraurbani. L’investimento finalizzato all’ammodernamento e al potenziamento delle flotte esistenti si aggiunge al piano di 11 milioni di euro e di 27 milioni di euro approvati dalla stessa giunta con delibere n. 54/2020 e n. 335/2020».

«L’intervento a valere sulle risorse statali stanziate con il decreto ministeriale n. 81 del 14 febbraio 2020 – afferma l’assessore Catalfamo – è rivolto all’acquisto di bus e relative infrastrutture di supporto da assegnare alle aziende municipalizzate per il trasporto pubblico locale urbano e alle società che operano in ambito extraurbano. Un’ulteriore azione volta a concretizzare l’ammodernamento della flotta adibita esclusivamente al Tpl con circa 600 mezzi nuovi che concorreranno ad innalzare della qualità dei servizi, a rendere effettivamente attuabili i livelli minimi di servizio ed accedere alle ultime fasi per l’avvio delle gare di affidamento del servizio di trasporto pubblico locale. Infatti, con il rinnovo dei mezzi vi sarà un ulteriore significativo abbattimento dell’età media di vetustà dei mezzi dedicati al servizio di trasporto pubblico locale urbano ed extraurbano che prevederà anche l’accesso e la fruizione dei bus ai passeggeri con ridotta capacità motoria, come più volte richiesto dalle associazioni per la tutela dei diversamente abili, verso cui si continuerà a prestare tutta la necessaria attenzione».

«Come già evidenziato per la precedente tranche di finanziamenti – conclude l’assessore – i nuovi bus saranno caratterizzati da elevate prestazioni energetiche e contribuiranno a dare impulso al nuovo corso del sistema dei trasporti regionali che dovrà sempre più garantire una mobilità efficiente ed ecosostenibile».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares