X
<
>

Condividi:

AFRICO (REGGIO CALABRIA) – Due fratelli di Africo sono stati denunciati dai carabinieri della Compagnia di Bianco, in collaborazione con i carabinieri forestali di Brancaleone, per gestione non autorizzata di rifiuti.

In particolare, i carabinieri hanno notato in contrada San Giorgio di Bianco, al confine con Africo Nuovo, un terreno pieno di rifiuti speciali e speciali pericolosi: vecchi elettrodomestici, sanitari, materiale ferroso, materiale inerte e di risulta. Poco dopo, inoltre, si è avvicinato al terreno un camion pieno di materiali dello stesso tipo, il cui autista, alla vista dei carabinieri, ha invertito la marcia, cercando di allontanarsi.

L’uomo è stato però prontamente fermato dai militari dell’Arma, i quali hanno prima accertato l’assenza di autorizzazioni al trasporto dei rifiuti, e poi identificato l’autista e l’utilizzatore del fondo. Entrambi i fratelli, di 43 e 45 anni, originari di Africo, sono stati denunciati e dovranno ora rispondere del reato di attività di gestione di rifiuti non autorizzata. Il terreno e l’autocarro sono stati sequestrati.  

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA