X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

La guardia di finanza è riuscita a risalire al falso professionista dopo indagini, appostamenti e verifiche nelle banche dati. L’uomo è stato denunciato

POLISTENA (RC) – La guardia di finanza di Gioia Tauro, dopo una serie di incroci alle banche dati, appostamenti e rilevamenti, hanno eseguito un mirato intervento in un centro estetico di Polistena, in provincia di Reggio Calabria, accertando l’esistenza e l’operatività al proprio interno di un avviato studio dentistico abusivo, sistemato in due stanze.

Quando i finanzieri sono intervenuti, nello studio non vi erano pazienti, ma le prove raccolte erano inequivocabili: nei due locali vi erano un “riunito” completo, tutte le attrezzature necessarie ed una notevole quantità di materiali utilizzati per questa attività. A conferma di ciò, anche le dichiarazioni rese sul momento da alcune persone ascoltate dai militari e la documentazione acquisita tra cui agende, documenti fiscali e appunti.

Il responsabile, che di fatto era titolato a svolgere la sola attività di odontotecnico, è stato denunciato per l’esercizio abusivo di una professione medica, mentre le due stanze adibite a studio e tutto ciò che vi era all’interno, per un valore di almeno 30mila euro, è stato sottoposto a sequestro.

Le verifiche della guardia di finanza saranno rivolte agli obblighi tributari da parte del falso dentista.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares