X

La Questura di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

PALMI (RC) – Si sono svolti all’alba di oggi nel cimitero di Palmi in forma privata, con la partecipazione dunque soltanto dei familiari più stretti e senza corteo funebre, i funerali di Vincenzo Oliverio, di 85 anni, ritenuto affiliato alla cosca di ‘ndrangheta dei Gallico, deceduto per cause naturali il 9 agosto scorso.

La decisione di vietare esequie pubbliche é stata presa dal questore di Reggio Calabria, Raffaele Grassi, «in considerazione – é detto in un comunicato della Questura – dei trascorsi giudiziari e dello spessore criminale del defunto ed a garanzia dell’ordine e della sicurezza pubblica». «Il divieto è stato emesso – conclude la nota – a conferma della linea già adottata in circostanze analoghe».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares