X
<
>

Un controllo nel porto di Gioia Tauro

Condividi
Tempo di lettura < 1 minuto

GIOIA TAURO (REGGIO CALABRIA) – Oltre 2.400 prodotti, tra giocattoli e capi d’abbigliamento contraffatti, sono stati sequestrati dalla Guardia di finanza e dai funzionari dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Gioia Tauro nel porto di Gioia Tauro nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Procura della Repubblica di Palmi.

L’attività, ha consentito, dopo una serie di incroci documentali e controlli eseguiti su numerosi container in transito nel porto calabrese, l’individuazione di tre carichi illeciti presenti su altrettanti container imbarcati nei porti cinesi di Xiamen e Ningbo. La merce, che secondo la documentazione doganale esibita, risultava costituita da «giocattoli di plastica» e «capi d’abbigliamento», conteneva marchi non originalii quali “Angry Birds”, “Thomas & Friends” e ”The North Face”.

La conferma della contraffazione è arrivata grazie ad accertamenti peritali da parte dei tecnici delle società titolari dei marchi. Complessivamente, sono stati sottoposti a sequestro 2.460 prodotti contraffatti.

Condividi

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA