Uno scippo

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

OPPIDO MAMERTINA (REGGIO CALABRIA) – I carabinieri di Desio (Monza) in collaborazione con i colleghi di Oppido Mamertina (Reggio Calabria) hanno arrestato un 49enne calabrese con precedenti penali in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dalla Procura della Repubblica di Monza per alcune aggressioni a donne a scopo di rapina.

L’uomo è accusato di averne commesse almeno tre, tra gennaio ed ottobre 2016, nel sottopasso della stazione ferroviaria di Lissone (Monza). Secondo quanto ricostruito dai militari brianzoli, il rapinatore agiva sempre nel medesimo modo; attendeva che donne sole transitassero nel sottopasso, le aggrediva alle spalle immobilizzandole e puntandogli un coltello alla gola per poi farsi consegnare la borsetta.

Attraverso le analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza della zona e del traffico telefonico, i carabinieri hanno identificato il 49enne. E’ uscito dal carcere a giugno 2015 e ha alle spalle una sfilza di precedenti per furto, rapina, armi ed anche violenza sessuale.

L’uomo è stato rintracciato presso il suo domicilio di Lissone e poi accompagnato dai carabinieri di Oppido Mamertina nel carcere di Palmi (Reggio Calabria).

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •