X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Circa 500 arbusti trovati in un terreno demaniale privo di recinzione ma occultati tra la vegetazione

LOCRI (REGGIO CALABRIA) – Una piantagione con circa 500 arbusti di canapa indiana è stata scoperta e sequestrata dai carabinieri nella Locride. Il ritrovamento è stato fatto dai militari della Compagnia di Roccella Jonica, in collaborazione con i colleghi dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, nel corso di un rastrellamento finalizzato alla repressione dei reati attinenti alla coltivazione di sostanze stupefacenti nella zona.

La piantagione era ubicata all’interno di un terreno demaniale privo di recinzione e accessibile a chiunque, occultata tra la fitta vegetazione.

Le piantine dell’altezza media di circa due metri venivano irrigate tramite un sistema a “goccia”. Il valore stimato della sostanza stupefacente una volta immessa sul mercato sarebbe stato di circa 600 mila euro. Tutto il materiale trovato dai carabinieri è stato sottoposto a sequestro in attesa dei conseguenti accertamenti tecnici.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA