X
<
>

Il museo di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

Vigili del fuoco al lavoro nel tentativo di aspirare quanta più acqua possibile

REGGIO CALABRIA – Anche il museo nazionale della Magna Grecia che custodisce i Bronzi di Riace ed un incommensurabile patrimonio magno greco è rimasto vittima del nubifragio che si è abbattuto sulla città. Il Museo nazionale ha subito un imponente allagamento nei locali sottostanti le sale del piano terra.

I turisti sono stati fatti uscire e il Museo è ormai chiuso dall’ora di pranzo. Da diverse ore i vigili del fuoco stanno lavorando alacremente nei locali del pian terreno per pompare più acqua possibile. Al momento è stata dragata una mole d’acqua incredibile. Fino al tardo pomeriggio mancava l’energia elettrica e si stavano verificando eventuali danni agli impianti.

Tra i dipendenti del museo serpeggia una domanda e ci si meraviglia che in passato non si ricordino eventi così gravi. Il pensiero corre quindi ai maestosi e recenti lavori di restauro recenti e ci si chiede se è possibile che non abbiano tenuto conto dell’evenienza nubifragio ormai divenuta frequente e quotidiana anche a queste latitudini.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA