Le armi sequestrate

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

MAMMOLA (REGGIO CALABRIA) – Nei giorni scorsi i militari del Nucleo Investigativo del Gruppo Carabinieri Forestale di Reggio Calabria, assieme ai colleghi della Stazione Carabinieri Forestale di Reggio Calabria, Caulonia e Gioiosa Ionica, nell’ambito di un servizio di controllo del territorio finalizzato alla ricerca di armi e sostanze stupefacenti, hanno scoperto, nascoste all’interno di un canale di scolo delle acque meteoriche di un bosco del comune di Mammola, un fucile semiautomatico cal. 12, privo di matricola, e un fusto in acciaio della capienza di cinquanta litri circa, contenente oltre 80 munizioni per arma corta e lunga di vario calibro, un passamontagna, 500 grammi circa di sostanza stupefacente del tipo marijuana e denaro contante.

Il materiale esplodente si presentava in ottime condizioni di efficienza e il fucile, privo di matricola, è alterato nell’ergonomia e nelle capacità meccaniche con asportazione dell’asta copri serbatoio e la rimozione del riduttore di serbatoio per aumentarne la potenza di fuoco. La droga è stata scoperta già essiccata e lavorata, pronta per essere avviata nel mercato illegale degli droga.

Espletate le formalità di rito, quanto rinvenuto è stato repertato e sottoposto a sequestro, al fine di eseguire le dovute indagini e gli eventuali accertamenti tecnici.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •