X
<
>

Il Comando provinciale dei carabinieri di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – L’operazione del Comando provinciale Carabinieri di Reggio Calabria contro la cosca Alvaro (LEGGI I PARTICOLARI) ha portato all’esecuzione di diciotto fermi emessi dalla Direzione Distrettuale Antimafia. Le persone coinvolte nell’operazione sono:

1. ALVARO Raffaele, cl. 65, “Pagghiazza”;

2. ALVARO Carmine, cl. 59 “u bruzzise”;

3. ALVARO Giuseppe, cl. 43 “u trappitaru”;

4. ALVARO Carmine, cl. 71 “u limbici”;

5. ALVARO Domenico, cl. 77;

6. ALVARO Carmelo, cl. 60 “Carmine Bin Laden”;

7. ALVARO Paolo, cl. 88;

8. LA CAPRIA Giuseppe, cl. 71;

9. ROSSI Francesco, cl. 57;

10. RUGNETTA Rocco, cl. 83;

11. BONFORTE Antonino, cl.57, “u topu”;

12. NAPOLI Saverio, cl. 68;

13. CALABRO’ Rocco, cl. 68;

14. SERGIO Francesco Paolo, cl. 89;

15. RUGOLINO Domenico, cl. 66;

16. FOTI Giuseppe, cl. 55;

17. CALLEA Sebastiano, cl. 57;

18. ALVARO Giuseppe, cl. 32, “u rugnusu” (arresti domiciliari).

I sequestri

Le indagini hanno portato al sequestro preventivo delle società, con relativi patrimoni aziendali, quote sociali e conti correnti, riconducibili agli indagati, come pure il casolare nella disponibilità della famiglia Alvaro:

1. R.R. APPALTI E COSTRUZIONI S.r.l.;

2. Ditta Costruzione Flores Eufemia S.r.l.;

3. Immobile ubicato in Sinopoli c.da Scifà;

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares