Una frana

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Prosegue l’ondata di maltempo che sta interessando la Calabria dalla giornata di ieri, con pioggia e forti raffiche di vento. La scorsa notte, con effetto immediato, il Centro Funzionale Multirischi Arpacal ha trasmesso alla prefettura di Reggio Calabria, alla Protezione civile, nonché ai Comuni interessati, una “Comunicazione superamento soglie per eventi in corso” di livello 2, su tre, riferita ai comuni della jonica reggina Staiti, Ferruzzano, Bruzzano Zeffirio e Brancaleone.

«Nelle aree a rischio da frana – è stato spiegato – c’è una probabilità media che possano verificarsi eventi di frana. In caso di evento sono da attendersi danni ai beni e sono possibili danni alle persone. Nelle aree a rischio d’inondazione, in particolare in quelle classificate dal Pai e indicate nel Piano di gestione del rischio alluvioni, c’è una probabilità media che possano verificarsi eventi di inondazione. In caso di evento sono da attendersi danni ai beni e sono possibili danni alle persone».

Tra le azioni da intraprendere, il Multirischi suggerisce a ciascun soggetto che ha competenza in questi casi, di «procedere ai relativi livelli di allertamento e mettere in atto le misure previste dalla propria pianificazione d’emergenza».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •