L'auto finita nel dirupo

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 Minuti

STILO – Un terribile incidente stradale è avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri sulla strada provinciale Sp 9 che collega Stilo con il centro di Pazzano, nel cuore della Vallata dello Stilaro. Una ragazza di Stilo, Maria Giovanna Scrivo, 24 anni, non c’è stato niente da fare. E’ morta sul colpo.

Era ancora giorno quando è avvenuta la tragedia. A bordo di una utilitaria, una Ford Fiesta, di solito utilizzata dalla famiglia, stava rientrando nel suo paese proveniente da Bivongi, dove poco prima si era recata per alcune faccende. Aveva attraversato Pazzano, ma a metà strada, all’uscita di una curva, inspiegabilmente l’auto se n’è andata fuori strada. E’ saltata sul marciapiede, ha superato la pesante ringhiera metallica che limita la carreggiata e l’auto ha fatto un volo sul burrone sottostante. E’ andata a fermarsi su un piccolo pianoro bloccando la sua corsa. Un volo di circa dieci metri.

La macchina si è ribaltata e il corpo della sfortunata ragazza è rimasto schiacciato sotto il veicolo. La ragazza viaggiava da sola. Qualcuno di passaggio si è subito accorto di quanto era avvenuto e ha lanciato subito l’allarme. Sul posto sono giunti immediatamente i Carabinieri della Stazione di Stilo e poi i colleghi della Radiomobile della Compagnia di Roccella Jonica.

Purtroppo non hanno potuto fare niente, sia per la pericolosità del luogo dove è successo il fatto, ma anche perché si è capito subito che da sotto quelle lamiere non proveniva alcun segno di vita. L’esito è stato accertato subito dopo dal personale sanitario del 118 di Caulonia, intervenuto per cercare di soccorrere la giovane ragazza. Allertato anche l’elisoccorso, che arrivato sul posto ha fatto ritorno a Locri. La morte della ragazza era stata ufficialmente accertata.

Si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco per estrarre dall’abitacolo del veicolo il corpo senza vita della ragazza. Un’operazione che ha richiesto qualche ora, vista l’impossibilità di raggiungere normalmente il sito. Poi finalmente, il corpo della 24enne di Stilo è stato portato sopra l’arteria stradale su una barella. Minuti resi ancora più tragici dalla disperazione dei familiari della ragazza e dagli amici.

Momenti di rabbia anche da parte di qualcuno che puntava il dito sulla totale incuria della strada, che provoca insicurezza. E proprio nel punto preciso in cui l’auto di Maria Giovanna Scrivo ha sorvolato la barriera metallica, la stessa, giura qualcuno, da anni era instabile. 

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •