Agenti della Scientifica

Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Agguato a Reggio Calabria dove un imprenditore edile è stato ucciso a colpi di armi da fuoco.

L’uomo, Francesco Cuzzocrea, di 61 anni, già noto alle forze dell’ordine, si trovava in un terreno di sua proprietà in contrada Rosario Valanidi, nella zona nord-est della città.

Contro di lui sono stati sparati numerosi colpi d’arma da fuoco.

L’omicidio risalirebbe alla serata di domenica. Le indagini sono condotte dai carabinieri del Reparto operativo del Comando provinciale di Reggio Calabria.

La vittima era stato imputato in alcuni processi di ‘ndrangheta. In particolare, Cuzzocrea era stato coinvolto nei processi “Olimpia” e “Valanidi 1”. Secondo quanto era emerso da alcune inchieste della Dda di Reggio Calabria, la vittima sarebbe stata contigua alla cosca Ficara-Latella.

Dopo essere stato titolare di un’impresa edile, Cuzzocrea, nell’ultimo periodo, era stato dipendente del consorzio di bonifica Basso ionio reggino con la qualifica di manovratore.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •