Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

SAN LUCA (REGGIO CALABRIA) – Con l’accusa di coltivazione continuata e aggravata di marijuana, due persone sono state arrestate dai carabinieri della stazione di Sant’Ilario dello Jonio e dello squadrone eliportato cacciatori Calabria di Vibo Valentia. Si tratta di un 29enne e di un 33enne, entrambi di San Luca e con precedenti di polizia. Il provvedimento è l’epilogo di un’indagine dei militari della stazione di Sant’Ilario dello Jonio, coordinati dalla Procura della Repubblica di Locri, dopo il rinvenimento di una piantagione di marijuana lo scorso giugno.

I carabinieri, nel corso di un rastrellamento all’interno di un’area demaniale nella località Cardesi di Sant’Ilario dello Jonio, hanno scoperto una piantagione di marijuana, ben nascosta fra la vegetazione, composta da oltre 300 piante di altezza variabile fino ai 2 m, irrigata mediante un sistema di tubi.

Le investigazioni effettuate dai militari hanno permesso di documentare e accertare che le due persone arrestate si prendevano cura della piantagione, provvedendo alla concimazione, all’irrigazione e alla coltivazione delle piantine. Il 29enne è stato portato nel carcere di Locri, invece il 33enne è stato sottoposto agli arresti domiciliari.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •