X
<
>

Le armi e la droga sequestrati

Tempo di lettura < 1 minuto

SIDERNO (REGGIO CALABRIA) – I carabinieri della Stazione di Siderno e del Nor – Sezione Radiomobile della Compagnia di Locri, insieme ai militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori “Calabria”, hanno arrestato in flagranza di reato, con l’accusa di detenzione illegale di armi e munizioni e di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, G.P., 20enne di Siderno, e, contestualmente, denunciato in stato di libertà G.P. 16enne e G.V. 26enne, entrambi di Siderno, per porto abusivo d’armi.

In particolare, dopo una perquisizione locale e domiciliare eseguita presso l’abitazione dell’indagato, il personale operante ha rinvenuto, abilmente occultate, tre fucili e due pistole con matricola abrasa, numerose cartucce di vario calibro, sostanze stupefacenti del tipo eroina e marijuana, unitamente a una bilancia di precisione e materiale per il confezionamento.

Le tempestive e rigorose indagini condotte dai carabinieri hanno consentito, nell’immediatezza, di ricostruire e documentare le specifiche responsabilità penali a carico degli interessati.

Al termine delle formalità di rito, G.P. è stato posto ai domiciliari, in attesa dell’udienza di convalida.

Tutto il materiale rinvenuto è stato sottoposto a sequestro in attesa delle successive analisi di laboratorio che l’autorità giudiziaria intenderà disporre.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares