X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – I carabinieri di Taurianova (Reggio Calabria) hanno arrestato un 24enne accusato di aver commesso una serie di furti in vari esercizi pubblici durante i mesi del lockdown. Stando alle indagini dei militari, infatti, il giovane, destinatario della misura cautelare emessa dal Tribunale di Palmi su richiesta della locale procura, avrebbe messo a segno fra gennaio ed aprile 8 furti in bar, farmacie, cartolibrerie, supermercati e anche uffici comunali.

Il 24enne, secondo gli inquirenti, coperto con sciarpe e cappelli, si muniva di arnesi da scasso, forzava porte e serrande degli esercizi pubblici, entrava e portava via tutti i contanti che trovava.

In un caso, il giovane è penetrato nella sede del Comune di Taurianova portando vie le monte contenute nel distributore automatico. Il giovane è stato trasferito nel carcere di Palmi.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares