X
<
>

Gli imbarchi di Villa San Giovanni

Condividi:

VILLA SAN GIOVANNI (REGGIO CALABRIA) – I finanzieri della Compagnia di Villa San Giovanni, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti, hanno arrestato in flagranza di reato, a Villa San Giovanni, un trentatreenne di Vibo Valentia per traffico di sostanze stupefacenti.

L’uomo, che era diretto in Sicilia a bordo del proprio crossover suv, è stato sottoposto a un ordinario controllo di polizia, nel corso del quale ha fornito risposte contraddittorie in ordine al motivo del traghettamento e dimostrato segni di nervosismo.

Pertanto, sotto il coordinamento della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, con l’ausilio delle unità cinofile della Compagnia Pronto Impiego di Reggio Calabria, è stata perquisita l’autovettura ed è stato scoperto un doppiofondo ricavato nel vano dell’autoradio, in cui erano occultati cinque panetti di cocaina dal peso complessivo di circa 6 chilogrammi.

La droga e l’autovettura utilizzata per il traffico illecito sono stati sequestrati; l’uomo, indagato allo stato per la violazione della normativa in materia di sostanze stupefacenti è stato arrestato e condotto nella Casa circondariale ”Giuseppe Panzera” di Reggio Calabria. Lo stupefacente, venduto al dettaglio avrebbe potuto fruttare alla criminalità circa 400.000 euro.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA