X

Giuseppe Falcomatà, sindaco di Reggio Calabria

Tempo di lettura 2 Minuti

REGGIO CALABRIA – Un gruppo di sindaci della città metropolitana di Reggio Calabria, con la fascia tricolore, ha manifestato davanti la sede del Consiglio regionale per protestare per l’emergenza rifiuti.

«E’ una protesta – ha detto il sindaco di Reggio Giuseppe Falcomatà – che ci saremmo voluti risparmiare, perché abbiamo sempre prediletto il dialogo tra Istituzioni. Abbiamo tentato in tutti i modi di avere notizia, di sapere cosa e come fare, con note inviate alla cittadella regionale, con messaggi, comunicati, e un appello firmato da 82 Sindaci dalla Città Metropolitana, per fare capire, anche, che non c’è un problema di colore politico. Ma è disarmante il fatto che dopo 12 giorni non si sia degnato nessuno dalla Regione, né la presidente Jole Santelli, né l’assessore all’ambiente, né il direttore generale, né i dirigenti, né un semplice funzionario, né una comunicazione anche ufficiosa per dirci che si sta lavorando ad una soluzione».

«A noi sindaci – aggiunge Falcomatà – non interessa dove verranno portati i rifiuti, a noi interessa che i rifiuti vengano raccolti, che ogni decisione sia presa nel rispetto delle normative, ma senza aggravi di costi a carico dei Comuni, a carico dei Sindaci, quindi a carico delle comunità». Davanti a palazzo Campanella anche una lunga serie di mezzi colmi di rifiuti, per rappresentare alla massima istituzione regionale la difficoltà in cui versano i Comuni del comprensorio. «Aspettiamo un segnale, aspettiamo un messaggio – aggiunge Falcomatà – aspettiamo una convocazione».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares