X
<
>

Il Grande Ospedale Metropolitano di Reggio Calabria

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – La Direzione Aziendale del Grande Ospedale Metropolitano “Bianchi Melacrino Morelli” di Reggio Calabria ha comunicato che nella serata del 29 settembre, una dipendente è risultata positiva al tampone per la ricerca del CoViD-19.

Nella giornata precedente, la dipendente aveva accompagnato una sua congiunta ad effettuare una visita specialistica al Policlinico “G. Martino” di Messina. In tale struttura sono state entrambe sottoposte a tampone nasale. Il tampone della dipendente del G.O.M. ha dato esito negativo mentre quello della persona da lei accompagnata è risultato positivo.

Il 29 settembre, la dipendente ha accompagnato al Pronto Soccorso del G.O.M. la congiunta ed ambedue sono state nuovamente sottoposte a tampone risultando positive al CoViD-19. Il 18 settembre, invece, la stessa dipendente aveva eseguito al G.O.M., quale controllo routinario, un tampone nasale che aveva dato esito negativo.

La donna, in questione, è asintomatica, in quarantena e sotto controllo da parte del Dipartimento di Prevenzione dell’ASP di Reggio Calabria. Per garantire la sicurezza di tutti, il G.O.M. ha provveduto ad effettuare i tamponi al personale e ai pazienti presenti nel reparto presso cui la dipendente presta servizio.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares