X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Due locali sono stati chiusi per cinque giorni dai carabinieri a Sant’Eufemia d’Aspromonte e Sinopoli, in provincia di Reggio Calabria.

All’interno clienti serenamente accomodati a consumare, a dispetto delle normative anti Covid, multati così come i rispettivi titolari.

Arrestato inoltre a Palmi un 42enne del posto che in casa aveva circa 100 grammi di marijuana e 30 di cocaina, 1200 euro e un bilancino di precisione.

Complessivamente, durante lo scorso fine settimana, i militari hanno controllato oltre 380 persone e circa 300 veicoli, denunciato 3 persone e sanzionato amministrativamente 12 persone per il mancato uso della mascherina in luogo pubblico o perché in giro senza una valida motivazione.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA