X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

ANOIA (REGGIO CALABRIA) – Dodici suore della Congregazione Missionarie del Catechismo ad Anoia, in provincia di Reggio Calabria, sono risultate positive al Covid-19. Alcune di esse non presentano sintomi particolari, ma altre sì.

La casa dove vivono le suore è stata chiusa ai contatti con l’esterno per precauzione. Le suore si dedicano alle opere di apostolato, specialmente alla catechesi, all’assistenza degli anziani e alla scuola dell’infanzia ed hanno residenza in alcune regioni d’Italia anche se la Casa Generale è proprio ad Anoia, una piccola comunità nella Piana di Gioia Tauro, dove gestiscono anche una casa di riposo per anziani che adesso vengono monitorati da personale sanitario.

Vivendo in comunità il contagio si è allargato colpendo quasi tutte le suore provenienti da varie nazioni del mondo. Al momento non ci sono particolari allarmi sullo stato della loro salute.

Tra l’altro alcune di loro, vista l’età, erano state già vaccinate. Il monitoraggio viene fatto da sanitari del posto e medici dell’Asp di Reggio Calabria.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares