X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – È positivo al Covid e in quarantena obbligatoria ma va in piazza a chiacchierare come se nulla fosse. È successo a San Giorgio Morgeto, in provincia di Reggio Calabria, dove i carabinieri hanno denunciato il quarantenne del posto.

I militari, durante i controlli di routine, lo hanno notato parlare, in strada, con un altro concittadino, in palese violazione delle restrizioni a cui era sottoposto.

Il 40enne è accusato di inosservanza di ordine all’autorità volto ad impedire la diffusione di malattia infettive, che prevede una pena fino a 18 mesi di arresto e una ammenda fino a 5.000 euro.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA