X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

TAURIANOVA (REGGIO CALABRIA) – Un uomo positivo al Covid è stato sorpreso mentre andava a fare la spesa e un ristorante è stato trovato pieno di gente oltre l’orario consentito. Sono questi gli episodi più evidenti riscontrati dai carabinieri nel corso di alcuni controllo effettuati nel territorio di Taurianova.

Nel corso di una serie di servizi, i militari hanno denunciato a San Martino di Taurianova, un 54enne che, nonostante già sottoposto a quarantena domiciliare obbligatoria poiché positivo al Coronavirus, si trovava in auto nel centro cittadino intento ad andare a fare la spesa, costituendo così un pericolo per la salute pubblica.

A Cittanova, invece, nel corso dei controlli notturni per il rispetto della normativa anti-Covid, i carabinieri insospettiti da un elevato numero di autovetture parcheggiate nei pressi di un ristorante, hanno identificato all’interno 19 persone, gran parte di giovane età, intente a bere e divertirsi, tra i quali anche uno dei proprietari del locale, quasi tutti senza indosso le mascherine di protezione individuale.

Persino nel corso dell’attività di identificazione dei presenti, sono giunte altre autovetture al ristorante e diverse persone hanno tentato di accedervi, incuranti delle vigenti limitazioni al movimento notturno.  Nel complesso 35 persone sono state identificate e sanzionate, per un importo complessivo di oltre 15.000 euro.  L’attività di ristorazione è stata inoltre temporaneamente sospesa per 5 giorni.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA