X
<
>

Una volante della polizia sul luogo dell'incendio

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – Ha scaricato dal suo furgone un ingente carico di rifiuti e poi gli ha dato fuoco. Un uomo di 69 anni è stato arrestato in flagranza e posto ai domiciliari dalla Polizia di Stato a Reggio Calabria con l’accusa di combustione illecita di rifiuti.

Gli agenti, nell’ambito di un servizio finalizzato a contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti, hanno fermato e identificato il sessantanovenne mentre con un innesco accendeva il rogo nei pressi della strada sterrata attigua ai mercati generali in località San Gregorio.

Contestualmente sono stati allertati i vigili del fuoco per domare le fiamme che, nel frattempo, si erano propagate nell’area circostante.

Sottoposto a perquisizione personale l’uomo è stato trovato in possesso di quattro accendini, che sono stati sequestrati unitamente a due cacciavite, 2 coltelli da cucina ed al furgone utilizzato per il trasporto dei rifiuti.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares