X
<
>

L'associazione Plasticfree al lavoro

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – L’associazione Plasticfree ha visto un consistente gruppo di ragazzi trascorrere la loro mattinata di ieri a rimuovere lo schifo che, come documentiamo ormai da un mese, ha invaso il lido comunale di Reggio Calabria.

E proprio quella di ieri è stata una giornata positiva nella lunga terribile sequenza di giornate nere del lido comunale.

Ieri la struttura balneare dei reggini ha ricevuto la visita dell’associazione Plasticfree  che lo ha ripulito da rifiuti comuni (tonnellate di spazzatura).  

Una carovana bellissima e sorridente quella dei volontari di Plasticfree, giovani giovanissimi e non più giovani che si sostituiscono alle istituzioni ed alle società preposte alla raccolta rifiuti per liberare scorci di territorio dalle tonnellate di schifezze che l’uomo vi riesce a riversare offendendo la bellezza paesaggistica di luoghi incantevoli.

Appunto come il lido comunale che, come vi abbiamo narrato in questi ultimi giorni, è ormai diventato una terra di nessuno ed i volontari, armati di guanti e cappellino, hanno avuto il loro bel daffare per ripulire la struttura.

Oggetti incendiati, reggiseni ed altri indumenti intimi, quintali di bottiglie, siringhe e porcherie di ogni tipo sono state rimosse ed il lido ha recuperato, chissà per quanto tempo, un’aria un pò più dignitosa.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA