X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

CATANZARO – In Calabria, nelle ultime 24 ore, sono stati 180 gli interventi svolti dai Vigili del Fuoco a causa del maltempo. Le maggiori criticità, comunicano i Vigili del Fuoco, sono state registrate a Reggio Calabria e Vibo Valentia. Numerosi sono stati anche i soccorsi effettuati.

Secondo gli esperti di 3bmeteo.com, interpellati dall’Italpress, “la fase più intensa del maltempo si sta concentrando ora sulla Calabria, con piogge anche molto intense ed abbondanti in particolare sul versante ionico dove già si registrano punte di oltre 80mm”.

“Attenzione particolare a Locride, Aspromonte, Serre, Sila e in generale a catanzarese e crotonese dove potranno cadere anche picchi di oltre 100-200mm con possibili locali criticità e disagi – aggiungono – il tutto accompagnato da forti venti tra Levante e Scirocco con raffiche anche di oltre 70km/h e mareggiate sulle coste ioniche. Nel frattempo ulteriori rovesci e temporali anche intensi potranno interessare ancora la Sicilia, specie catanese e messinese ionico”.

“Parte dell’azione ciclonica interesserà anche il resto del Sud con piogge e rovesci soprattutto su Basilicata e Salento, più ai margini Puglia e Campania. Piogge anche sulla Sardegna. La perturbazione risalirà poi verso il Centronord, portando nubi ma precipitazioni essenzialmente sul medio versante adriatico e a tratti sul Lazio. Venti sostenuti di Grecale soprattutto sulle regioni del Centro”, concludono da 3bmeteo.com.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA