X
<
>

Tempo di lettura 3 Minuti

CATANZARO – Si sono concluse a mezzogiorno le operazioni di presentazione delle liste per Comuni calabresi chiamati alle urne per le elezioni amministrative in programma il 20 e 21 settembre, quando si voterà anche per il referendum confermativo sul taglio dei parlamentari.

In 9 per la sfida di Reggio Calabria

Sono nove i candidati in corsa nelle elezioni amministrative per il rinnovo del sindaco e del Consiglio comunale di Reggio Calabria. Nella città metropolitana il sindaco uscente Giuseppe Falcomatà si presenta con 11 liste a suo sostegno, tra le quali Pd, Psi e Italia Viva, oltre a otto civiche. Dieci, invece, le liste che sosterranno la corsa del candidato del centrodestra Antonino Minicuci.

In corsa anche la civica “Patto Civico” con Maria Laura Tortorella candidata alla carica di sindaco; il Movimento Cinque Stelle con il candidato sindaco Fabio Foti; la lista “Klaus Davi per Reggio“ che sostiene la candidatura a sindaco del massmediologo; la lista “Miti-Unione del sud” che sostiene il candidato Fabio Putortì; Saverio Pazzano candidato dalla sinistra radicale; Pino Siclari per il Partito comunista dei lavoratori. Per la carica di sindaco candidata anche l’ex assessore Angela Marcianò con il Movimento sociale italiano e altre tre liste civiche.

A Crotone 4 candidati sindaco

Sono quattro i candidati sindaco in corsa per le elezioni comunali di Crotone. Si tratta di Antonio Manica, sostenuto dal centrodestra che ha presentato dieci liste a sostegno; Danilo Arcuri, candidato sindaco sostenuto dall’area Sculco e da parte del Pd, con cinque liste a seguito; Vincenzo Voce che può contare su quattro liste civiche; Andrea Correggia, sostenuto dalla lista del Movimento 5 Stelle. Nella sfida pitagorica manca, però, il Partito democratico ufficiale, rimasto al palo dopo la decisione di Gaetano Grillo di ritirare la candidatura a sindaco, lanciando accuse proprio contro il suo partito (LEGGI).

Gli altri Comuni

A Castrovillari si ripete la sfida di cinque anni fa tra il sindaco uscente Domenico Lo Polito, candidato del centrosinistra, e Giuseppe Santagada, sostenuto da liste civiche. Alle ultime elezioni, Lo Polito prevalse per appena 11 voti. Gli altri candidati sono: Giancarlo Lamensa (6 liste); Giuseppe Antonio Campanella (2 liste); Vittoria Bianchi (1 lista).

Ben sette i candidati a sindaco a San Giovanni in Fiore, dove il centrosinistra ne esce in frantumi. In lizza ci sono Rosaria Succurro (5 liste); Domenico Lacava (2 liste); Antonio Barile (1 lista); Salvatore Mancina (2 liste); Pietro Silletta (2 liste); Domenico Caruso (1 lista); Antonio Lopez (1 lista).

Tre liste a Soverato, dove il sindaco uscente Ernesto Alecci dovrà vedersela con la civica guidata dal consigliere uscente Vittorio Sica e con l’altra civica capeggiata dall’imprenditore Cosimo Arena.

Il numeri del voto in Calabria

Sono 75 i comuni che saranno chiamati al voto in Calabria nella tornata elettorale del 20 e 21 settembre, con il coinvolgimento di 511.639 elettori distribuiti in 681 sezioni.

Oltre ai capoluoghi di provincia Reggio Calabria e Crotone, alle urne torneranno anche Castrovillari, San Giovanni in Fiore, Cirò Marina e Taurianova, centri con popolazione superiore alle 15 mila unità. Eventuale turno di ballottaggio è in programma il 4 e 5 ottobre.

Il maggior numero di enti che dovranno rinnovare le loro amministrazioni cittadine si trovano in provincia di Reggio Calabria (22), seguita dalla provincia di Cosenza con 19, quindi Catanzaro con 17, Vibo con 12 e Crotone con 5.

  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares