X
<
>

Antonino Bartuccio

Tempo di lettura < 1 minuto

SPUNTA un nuovo nome tra i possibili candidati alla presidenza della Regione Calabria anche se lo stesso interessato sembrerebbe orientato verso il rifiuto, almeno stando alle prime dichiarazioni rilasciate alla stampa.

Si tratta di Antonino Bartuccio, già sindaco di Rizziconi e testimone di giustizia che con le sue dichiarazioni ha contribuito a diverse indagini della direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria, che ha reso noto di essere stato contattato e di aver ricevuto la proposta di candidarsi alla presidenza della Regione Calabria per il rinnovo della quale il presidente f.f. Nino Spirlì ha fissato le elezioni all’11 aprile (LEGGI).

«Oggi mi è stato chiesto di condividere un progetto politico – ha dichiarato Bartuccio – ed ho ricevuto la proposta da parte di una importante formazione politica a candidarmi a presidente della Regione Calabria, che faccio? Io sono per il no, alcuni delinquenti albergano ancora nel Palazzo e lo inquinano».

Bartuccio è stato primo cittadino di Rizziconi, in quota Forza Italia, per circa un anno, scontrandosi con la cosca dei Crea. Dal coraggio dell’ex sindaco Bartuccio è nata l’indagine della Direzione distrettuale antimafia di Reggio Calabria. Un ex primo cittadino che da anni vive sotto scorta e potrebbe essere tra i candidati in corsa alla presidenza della regione Calabria.

Dopo la conferma in prima battuta di Carlo Tansi (LEGGI), ad aprire il dibattito a sinistra è stato il nome di Luigi De Magistris (LEGGI) sempre più concreto dopo le sue dichiarazioni di ieri.

  •  
  •  
  • 1
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares