X
<
>

L'aula del Consiglio regionale

Condividi:

REGGIO CALABRIA – Dopo l’elezione di Filippo Mancuso (Lega) alla presidenza, eletto alla prima votazione dall’aula (LEGGI), nel prosieguo dei lavori il Consiglio regionale ha eletto Pierluigi Caputo (Forza Azzurri) e Franco Iacucci (Pd) alla carica di vicepresidenti del Consiglio regionale. Si è trattato di una seduta lampo, iniziata con ritardo, ma conclusa in poco tempo.

Caputo, che rappresenta la maggioranza di centrodestra, ha riportato 21 voti, Iacucci, che rappresenta l’opposizione di centrosinistra, ha riportato 6 voti: 2 voti sono poi andati ad Antonio Lo Schiavo (De Magistris presidente). 

I “giovani” segretari questori

L’elezione successiva ha, invece, riguardato i segretari questori dell’Ufficio di presidenza. Sono stati eletti Salvatore Cirillo, 27 anni, per il gruppo della maggioranza “Coraggio Italia” che ha ottenuto 17 voti ed Ernesto Alecci, anch’egli giovane consigliere regionale ma del gruppo di Pd per l’opposizione che ha ottenuto 11 voti. Due i voti conquistati da Antonio Lo Schiavo (De Magistris presidente) e uno per Francesco Afflitto (Movimento 5 Stelle).

Irto capogruppo del Pd

Infine, il Partito democratico ha eletto il suo capogruppo a Palazzo Campanella. Si tratta di Nicola Irto, votato all’unanimità. ​

«Ringrazio i consiglieri regionali del Pd – ha detto Irto – che, all’unanimità, mi hanno chiesto di assumere il ruolo di capogruppo. Si tratta di una grande responsabilità che affronterò con spirito di servizio e nell’interesse dei calabresi. La legislatura che si avvia – ha detto ancora Nicola Irto – è fondamentale per il futuro della Calabria che sarà chiamata, tra l’altro, a utilizzare al meglio i fondi del Pnrr. In Consiglio servirà un’azione di opposizione attenta, determinata e costruttiva che il Pd, come gruppo più numeroso della minoranza, dovrà guidare con fermezza».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA