X
<
>

La calabrese SofSof

Tempo di lettura < 1 minuto

REGGIO CALABRIA – C’è anche la cantautrice calabrese Valentina Sofio, in arte SofSof, tra i 16 finalisti della XXXI edizione di Musicultura, il festival della canzone popolare e d’autore italiana che da tanti anni ormai si conferma palestra per la musica popolare e d’autore con canzoni di qualità.

Figlia di musicisti, polistrumentista, SofSof è nata e cresciuta a Bagnara Calabra e, dall’età di 8 anni, ha avvertito l’esigenza di scrivere e cantare le sue emozioni per poterle poi raccontare con il suo sound, affrontando anche tematiche forti.

Nel 2019 inizia la collaborazione con l’arrangiatore Emiliano Pat Legato, con il quale sta lavorando al suo nuovo progetto musicale e con cui ha realizzato il brano in gara a Musicultura 2020 “La vita sognata”, che può già essere ascoltato sui digitalstore. Il brano è stato prodotto da Pasquale Lacquaniti di Edizioni Musicali Miseria e Nobiltà, con la realizzazione dei concerti live a cura di Francesco Monteleone della Momenti Sonori di Milano.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA

shares