Tempo di lettura < 1 minuto

SARANNO tra gli ultimi a tornare in aula gli studenti calabresi. Se nella provincia di Bolzano la prima campanella del nuovo anno scolastico suonerà piuttosto presto, prima che altrove, il 5 settembre, tanti scolari riprenderanno il loro posto tra i banchi soltanto il 17 settembre. E tra essi i calabresi. 

I calendari scolastici regionali sono pronti e, mentre parecchie famiglie ancora non sono partite per le vacanze estive, sono state fissate date di inizio e fine lezioni, pause natalizie, pasquali e ulteriori sospensioni.   In valle d’Aosta le scuole riapriranno il 10 settembre. L’11 in Molise. Il 12 si rimetteranno lo zaino in spalla i ragazzi della provincia di Trento, di Veneto, Umbria, Toscana, Piemonte, Marche, Lombardia e Friuli Venezia Giulia. Il giorno dopo toccherà a Campania e Lazio. Il 14 ai siciliani. Più fortunati gli alunni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Emilia Romagna, Liguria, Puglia e Sardegna che varcheranno i cancelli di scuola soltanto il 17 settembre.   Il ministero dell’Istruzione ha poi stabilito (ordinanza n.68) le date per gli esami di Stato: la prova scritta, a carattere nazionale, in terza media si svolgerà il 17 giugno 2013 mentre la maturità comincerà, con la prima prova scritta di italiano, il 19 giugno 2013.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •