Salta al contenuto principale

Il vice presidente di Amazon diventa
cittadino onorario di Conflenti (Catanzaro)

Calabria

Tempo di lettura: 
3 minuti 15 secondi

CONFLENTI (CATANZARO) – Russel Grandinetti vicepresidente di Amazon, con un nonno originario di Conflenti, centro in provincia di Catanzaro, e una parentela con Francesco Grandinetti, ex presidente del consiglio comunale di Lamezia Terme, ha ricevuto la cittadinanza onoraria di Conflenti. È stata pensata per lui una giornata tra Lamezia Terme e Conflenti, divisa in due momenti: nella mattinata Russel Grandinetti è stato accolto nella sala Giorgio Napolitano, nel pomeriggio, al Teatro Grandinetti, dove ha incontrato alcuni imprenditori locali. Poi a fine giornata, si è arrivato a Conflenti dove ha ricevuto la cittadinanza onoraria.

Proprio nel paese di origine del nonno, il numero due della più grande compagnia di commercio e spedizioni sul web del mondo ha avuto modo di osservare i lavori del nonno Rosalbino Grandinetti, mostrati al pubblico dopo 80 anni. E’ stato lui ad aprire la porta della casa del nonno che nel lontano 1921 lasciò il borgo per cercare fortuna in America.

Un incontro carico di emozioni quello che si è tenuto nella prima mattina a Lamezia Terme, iniziato con un minuto di silenzio in ricordo dell’ex sindaco di Conflenti, in carica negli anni ‘70, Francesco Roperto, morto suicida nella sua casa a Lamezia Terme due giorni fa.

A rompere il ghiaccio Francesco Grandinetti, ex presidente del consiglio comunale che ha ricordato come grazie al web, lo scorso ottobre sia entrato in contatto con Russel Grandinetti, oggi capo dipartimento della sezione libri di Amazon, incuriosito da quella omonimia nel cognome. Poi due parole rivolte infine ai giovani, uno stimolo per farsi guidare dai sogni, pur seguendo modestia e umiltà. A Francesco Grandinetti si è unito l’intervento del nuovo presidente del consiglio comunale, Francesco De Sarro, che ha voluto ricordare come le nuove tecnologie abbiano accorciato le distanze nel mondo e portato alla nascita di nuovi modi di fare commercio. Amazon sotto tutti gli aspetti ne è un esempio enorme. Tutto questo diventando in pochi anni la prima libreria virtuale al mondo e la grande “madre” dell’e-commerce.

Francesco De Sarro ha descritto Russel Grandinetti come una bandiera della Calabria nel mondo che i giovani devono prendere come esempio di intelligenza e determinazione. Il testimone dei saluti è passato poi al sindaco di Conflenti Giovanni Paola e al presidente del consiglio comunale, Antonio Stranges. Nelle loro parole tutto l’entusiasmo nello scoprire un figlio illustre del borgo. La parola è poi passata ad Antonio Scalzo che a nome del consiglio regionale ha consegnato una targa a Russel Grandinetti. Qui l’annuncio del tentativo di accordo con la Regione Calabriaper concretizzare una collaborazione con Amazon attraverso uno stage per i tre migliori laureati calabresi. Un messaggio ai tanti giovani che lasciano la propria terra per cercare lavoro fuori dai confini italiani da parte del neo sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro «che la vostra terra sia l’arrivo non la partenza, siamo cittadini di una terra dal grande cuore e dalle tante difficoltà, che il suo entusiasmo nel tornare in Calabria sia il nostro per renderla una terra migliore».

Dopo la consegna di libri e omaggi calabresi, Russel Grandinetti ha voluto salutare in italiano i presenti. «Nei miei pensieri in questo momento c'è mio nonno - ha detto - un grande cittadino di Conflenti e un grande uomo. Per lui il lavoro duro, impegnativo e creativo, era molto importante, come l'amore per la famiglia che ha trasmesso a mio padre, il quale l'ha a sua volta trasmesso a me. Non è un incidente che io faccia oggi questo lavoro ma è per le cose che lui mi ha insegnato. So che mio nonno sarebbe molto felice di sapermi oggi qui» ricordando così il suo nonno italiano, motivo per lui di orgoglio, di impegno e amore per la famiglia. Poi il saluto con una citazione in dialetto «speramu ni vidimu prestu».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?