Salta al contenuto principale

Fumetti, l'arte e la passione
con uno dei disegnatori di Diabolik

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 43 secondi

TREBISACCE (COSENZA) - La storia del fumetto e il suo intersecarsi con la società moderna, ma soprattutto il suo rapporto con l’Arte, sarà il tema portante della seconda edizione di "Fumetto – Istruzioni per l’uso", l’appuntamento culturale, organizzato dall’associazione L’Arte delle Nuvole col patrocinio del comune di Trebisacce, che si terrà stasera, alle 20.30, presso Piazza San Francesco, sul lungomare di Trebisacce, Comune insignito della Bandiera Blu 2015 dalla Fee.

All’evento parteciperà un’ospite d’onore di primo livello, un maestro di caratura internazionale della Nona arte: Giuseppe Palumbo, autore di fumetti e da quindici anni disegnatore di Diabolik, la creatura di carta partorita dalle fervidi menti di Angela e Luciana Giussani. Nell’ambito della serata, saranno presentati due volumi recentemente realizzati dall’autore materano: Uno si distrae al bivio. La crudele scalmana di Rocco Scotellaro, graphic novel dedicata alla prima opera del grande poeta Scotellaro, tradotta in fumetto, e i Cruschi di Manzù, racconto che narra la storia che portò alla creazione della Porta della Morte per la Basilica di San Pietro, realizzata dal grande scultore Giacomo Manzù. Due volumi scelti appositamente per raccontare le sovrapposizioni tra Arte e Fumetto, che solo nominalmente percorrono binari paralleli, dato che, essendo il fumetto, oltre che un linguaggio, anche un’arte, appaiono in realtà più concretamente come due flussi d’energia e pensiero, che si intersecano, fondendosi e rinnovandosi reciprocamente e costantemente.

Un momento importante della serata sarà dedicato al più amato tra gli antieroi del fumetto italiano, Diabolik, e alla sua inseparabile compagna, Eva Kant. Il maestro Giuseppe Palumbo, da oltre un decennio, disegna le avventure di questa inseparabile coppia, raccontandone soprattutto le storie perdute, quelle relativa alla loro formazione, quando le strade di queste due icone del fumetto italiano non si erano ancora incrociate.

Una serata dedicata ai bambini di tutte l’età, in cui scoprire un mondo di carta e inchiostro assolutamente affascinante.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?