Salta al contenuto principale

Parte la stagione teatrale del Politeama
A Catanzaro tutto pronto per 16 serate

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 55 secondi

CATANZARO –“All'insegna dell'allegria” e sulla brochure “La Risata”, quadro di Boccioni del 1911. In cartellone sedici proposte divise in due set: tredici a comporre la nuova stagione firmata dal sovrintendente Mario Foglietti; tre inserite nella rassegna “Musica & Cinema” a cura del direttore artistico, Antonietta Santacroce. Il Politeama di Catanzaro si prepara a vivere la nuova stagione presentata ieri mattina nel foyer del teatro con i vertici della Fondazione al gran completo ad eccezione del rappresentante della Regione, ente che per statuto fa parte del Cda, di cui ancora si attende l'indicazione. Conferenza stampa come di consueto affollata.

Così accanto al presidente della Fondazione, il sindaco di Catanzaro Sergio Abramo, il sovrintendente Mario Foglietti, il direttore generale Aldo Costa, il direttore artistico Antonietta Santacroce, il vice presidente Nuccio Marullo, l'assessore comunale alla Cultura, Daniela Carrozza e il consigliere provinciale con delega alla Cultura Sabatino Ventura, in rappresentanza della Provincia. E veniamo al parterre degli ospiti e delle proposte di una stagione il cui primo appuntamento è previsto per il 10 ottobre con “La Dolce vita”, in cartello per “Musica & Cinema”: le colonne sonore d’autore di celebri film in sincrono con le immagini e un parterre di interpreti come Alice, Tosca, Raphael Gualazzi, Federico Paciotti e l'orchestra Filarmonica della Calabria diretta da Steven Mercurio. A voler poi fare un’istantanea dei protagonisti, ecco Vincenzo Salemme in “Sogni bisogni, incubi e risvegli”; Leo Gullotta protagonista de “Spirito allegro”; Giuseppe Fiorello nel suo omaggio all’indimenticabile Modugno con “Penso che un sogno così...”; Pierfrancesco Favino in “Servo per due”; Isa Danieli e Lello Arena in “Sogno di una notte di mezza estate”; “Forbici &Follia” con Michela Andreozzi, Roberto Ciufoli, Max Pisu e Barbara Terrinoni. E poi la compagnia di Danza “La Classique” di Mosca con “La Bella addormentata”; Umberto Scida e Elena D'Angelo nell'operetta “Ballo al Savoy”; Carlo Buccirosso e Rosaria Porcaro in “Una famiglia quasi perfetta”.

«Un cartellone teatrale - ha detto tra l'altro il sovrintendente - che annovera spettacoli come quello di Salemme, Fiorello, Gullotta e Favino, che in altri teatri hanno registrato il sold out». Omaggio anche ai talenti calabresi con Francesca Prestia in “È un cannone non è un temporale” e Saverio La Ruina in “Polvere, dialogo tra uomo e donna”. Previsto anche il Concerto di Capodanno con l’Orchestra Filarmonica della Calabria. Non mancano due autentiche chicche ad impreziosire un cartellone variegato: il giovane pianista vincitore del prestigioso Cajkovskij 2015, Dmitry Masleev; e per la prima volta al Sud il Wiener Symphoniker quintet, ovvero cinque prime parti dei fiati dei blasonati Wiener. Tornando a “Musica & cinema” presentata dalla Santacroce, accanto a “La Dolce Vita” ecco Enrico Montesano in un suo omaggio ad Armando Trovajoli e Peppino Di Capri che riaccende i riflettori sul musicarello degli anni Sessanta. Se si considerano poi le serate del Festival d'autunno e i fuoriprogramma la programmazione del teatro – che è in pareggio di bilancio con un incremento complessivo degli incassi del 75% e la soglia raggiunta di circa 500 abbonati nella scorsa stagione, ricordano in conferenza - copre un arco temporale che va da ottobre a maggio. Tra le novità le selezioni per una settimana di Italia’s Got Talent dal 28 novembre al 4 dicembre . Che lo spettacolo abbia inizio!

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?