Salta al contenuto principale

Mattarella consegna una onorificenza al merito
a Regina Liotta per l'impegno verso gli immigrati

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

ROMA - Eroi della quotidianità, per il loro impegno nella legalità, nel volontariato, nell’integrazione. Sono i 18 cittadini italiani a stranieri ai quali il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha concesso motu proprio le onorificenze al Merito della Repubblica Italiana. Un gesto che ancora una volta vuole sottolineare la volontà del Capo dello Stato di avvicinare sempre di più Istituzioni ed opinione pubblica, rimarcando l'importanza dei valori civici e l’impegno di chi si sforza di testimoniarli concretamente ogni giorno nell’ambito della propria attività

Tra questi c'è Regina Egle Liotta (in Catrambone), nata a Reggio Calabria il 14/10/1975. La motivazione è la seguente: «Per il contributo che attraverso l’Ong MOAS - Migrant Offshore Aid Station offre nella localizzazione e assistenza dei migranti in difficoltà nel Mediterraneo». Nel 2014, insieme al marito Christopher, fonda Moas - Migrant Offshore Aid Station, una Ong con sede a Malta che, con una nave da spedizione, droni, gommoni e una squadra di soccorritori localizza e assiste i migranti in difficoltà nel Mediterraneo. Ad oggi sono circa 4.500 le vite salvate.

Riconoscimento anche a Suor Michela Marchetti «per il suo continuo impegno, anche nell’ambito del Centro anti-violenza di Crotone, a favore delle donne e dei bambini in difficoltà». 

Le onorificenze del presidente della Repubblica sono andate anche a Monica Graziana Contrafatto, Caporal maggiore scelto; Sobuj Khalifa, Stefano Marongiu, Alganesc Fessaha, Anna Costanza Baldry, Catia Pellegrino, Maurizio Fiasco, Daniele Marannano, Elvira D’Amato, Daniela Boscolo, Luciana Tredici Marazzi, Alberto Sed, Raffaele Martino Kostner, Antonio Silvio Calò, Alessandro Acciavatti e Benito Ermes Beltrame.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?