Salta al contenuto principale

Il sogno del videomaker calabrese
alla finale del talent di Licia Colò

Calabria
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

CATANZARO – Un talent dedicato ai videomaker che amano viaggiare. Una novità assoluta per la televisione italiana e con una madrina d'eccezione: Licia Colò. Ed a contendersi la vittoria finale a “Il mondo insieme”, trasmissione in onda su Tv2000, c'è anche un aspirante documentarista calabrese. Lui è Alessandro Grasso, 31 anni, residente a Curinga, centro del Lametino.

Sabato pomeriggio, durante la finale in onda alle 15,20, sarà in gioco con altri cinque concorrenti. A decretare il vincitore saranno proprio i telespettatori che potranno votare via web seguendo le indicazioni che saranno fornite durante la puntata.

Il percorso portato avanti da Alessandro Grasso è stato difficile, ma ha dimostrato una preziosa crescita da parte del videomaker calabrese. Consiglio dopo consiglio, Alessandro ha messo in campo tutte le sue doti di documentarista, ma anche i grandi margini di miglioramento che gli sono valsi la finalissima della prima edizione grazie ai suoi video che hanno spesso premiato e promosso anche suggestivi luoghi della Calabria.

A seguire i concorrenti sono stati tre tutor di primo livello. Intanto la popolare conduttrice televisiva Licia Colò, che ha dedicato grande impegno a raccontare tanti posti del mondo nelle sue trasmissioni, e poi i documentaristi Sofia Rinaldo e Alessandro Antonino. La conduzione dello spazio dedicato ai filmaker è stata, invece, affidata al giornalista Giuseppe Pinetti.

Nella sua nuova trasmissione televisiva su Tv2000, Licia Colò accompagna i telespettatori da una parte all’altra del globo alla scoperta di angoli remoti del pianeta, senza trascurare le bellezze del nostro Paese.

In questa edizione, però, il programma si è arricchito del talent dedicato ai documentaristi e le parole d'ordine sono state creatività e tecnica, con Alessandro Grasso ha dimostrato di possedere tutte le doti necessarie.

Per questo, spera ora che l'aiuto dei telespettatori con il voto da casa, possa offrirgli la spinta necessaria per realizzare il sogno partito dalla Reflex regalata dalla madre e diventato, passo dopo passo, sempre più concreto. Anche noi delle redazioni calabresi del Quotidiano lo faremo.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?