Salta al contenuto principale

La Calabria ha il suo nuovo santo: Angelo da Acri

La festa a Piazza San Pietro e tra le vie del paese

"Apostolo delle Calabrie": figura straordinaria

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Papa Francesco in Piazza San Pietro per la proclamazione
Tempo di lettura: 
1 minuto 48 secondi

PRONUNCIANDO la rituale formula di canonizzazione durante la messa in Piazza San Pietro, papa Francesco ha proclamato 35 nuovi santi, a partire da Angelo da Acri (1669-1739), calabrese, sacerdote professo dell’Ordine dei Frati Minori Cappuccini, detto "apostolo delle Calabrie".

LA STORIA DI ANGELO DA ACRI

Gli altri santi sono i brasiliani Andrea de Soveral e Ambrogio Francesco Ferro, sacerdoti diocesani, e Matteo Moreira e 27 compagni martiri, protomartiri del Brasile nel 1645; i messicani Cristoforo, Antonio e Giovanni, adolescenti martiri, protomartiri del Messico nel 1527 e 1529; lo spagnolo Faustino Míguez (1831-1925), sacerdote professo dell’Ordine dei Chierici Regolari Poveri della Madre di Dio delle Scuole Pie (Scolopi), fondatore della Congregazione delle Suore Calasanziane Figlie della Divina Pastora. 

All’annuncio del Papa, un grande applauso si è levato dalla folla dei fedeli, con gruppi di pellegrini e delegazioni ufficiali provenienti dai Paesi d’origine dei nuovi santi, presente in Piazza San Pietro. Festa grande anche per quanti sono rimasti ad Acri, con il paese allestito a festa e con un maxischermo per la diretta. Le strade del centro cittadino sono state addobbate con i colori del bianco e del giallo, con la sensazione che ogni acrese respira di far parte di una grande festa collettiva, che, se non vissuta nella giusta maniera, rischia di far perdere di vista l’obiettivo spirituale. I festeggiamenti inizieranno oggi, ma nelle prossime settimane sarà un susseguirsi di eventi.

Tra gli oltre seimila calabresi presenti a Roma c'è anche il ministro dell’Interno Marco Minniti, in rappresentanza del governo, a capo delle delegazione ufficiale italiana di sette persone che assiste alla messa di papa Francesco con il rito di canonizzazione di 35 nuovi santi, tra cui il cappuccino calabrese Angelo da Acri. Il Papa ha salutato i capi delle delegazioni nella Cappella della Pietà, prima della messa.

Al termine della messa in Piazza San Pietro in cui ha canonizzato 35 nuovi santi, papa Francesco è salito sulla "papamobile" scoperta e ha fatto il giro tra la folla dei fedeli festanti, comprendenti gruppi provenienti da Brasile, Messico, Spagna e Italia, in particolare dalla Calabria, terre d’origine dei canonizzati. Il Pontefice ha percorso sulla jeep i vari settori, salutando e benedicendo i fedeli.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?