Salta al contenuto principale

Infortuni sul lavoro, nasce un polo di riabilitazione a Lamezia

La struttura frutto di un accordo tra Inail e Regione Calabria

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
L'interno della filiale aperta a Lamezia Terme
Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

ROMA - L’Inail apre un nuovo Polo di protesi e riabilitazione a Lamezia Terme. La struttura, frutto del protocollo d’intesa sottoscritto tra Inail e Regione Calabria, inaugurato oggi, impiegherà 110 operatori, tra professionalità sanitarie, tecniche e amministrative, per la cura degli infortunati sul lavoro, dei tecnopatici e degli assistiti del Servizio sanitario regionale.

La struttura si aggiunge alla sede principale di Vigorso di Budrio (Bologna), al Centro di riabilitazione motoria di Volterra, alla filiale di Roma e ai punti di assistenza già attivi a Milano, Venezia, Bari, Roma e Napoli, con l’obiettivo di offrire prestazioni altamente qualificate anche nel Sud del Paese.

«Con la nuova sede di Lamezia Terme - ha dichiarato il direttore generale dell’Inail, Giuseppe Lucibello - prosegue il piano di potenziamento del servizio del Centro Protesi, con cui intendiamo fornire in modo più capillare prestazioni qualificate, presidi ortopedici e dispositivi tecnologici avanzati. In particolare, grazie al Polo integrato con la Regione Calabria, aperto non solo ai nostri assistiti ma anche a pazienti affetti da malformazioni congenite e a patologie di origine non professionale, saremo in grado di rispondere in modo concreto alle esigenze di tutte le persone con disabilità». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?