Salta al contenuto principale

Ashley Graham, la modella “Curvy” famosa in tutto il mondo in vacanza in Calabria col marito di origini reggine

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Ashley Graham
Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

GIANLUCA PRESTIA

Send mail

Giornalista Pubblicista dal 2000 e Professionista dal 2008, collabora col Quotidiano dal 2002 diventando poi redattore di Cronaca nera e giudiziaria ma spaziando anche in altri settori. 

REGGIO CALABRIA – Una donna affascinante, che non ha nascosto al mondo le sue forme, anzi è stato proprio questo dono di madre natura a farla amare dalla gente. La “Modella Curvy” l'hanno ribattezzata ma Ashley Graham è molto di più che un'etichetta.

È un simbolo per le donne per l'aver rotto gli stereotipi del modo di apparire,, della moda soprattutto, spesso uniformati ad taglie sempre più esigue e corpi sempre più magri, per non dire proprio anoressici. Cosa c'entri la nota modella 30enne con la Calabria è presto detto.

Il marito, Justin Ervin è direttore della fotografia in uno studio di Los Angeles, e ha lavorato a documentari come Elephant in the Room e alla serie TV Paranormal State. Ma cosa altrettanto più importante: è di lontane origini calabresi. Il nonno, Louis H. Ervin Sr., sposò la signora Angelina, reggina di origine, appunto. Justin e Ashley, sono giunti in Calabria per trascorrere qualche giorno.

Per il giovane 30enne Newyorkese e i suoi cari (con lui ci sono infatti i genitori, Louis Ervin Jr. e Katie Griffy Ervin) si è trattato di un'occasione per rinsaldare i legami con i parenti d'Oltreoceano, riscoprire quei luoghi ammirati quando, da ragazzino, dagli Stati Uniti - dove risiede il ramo afroamericano della sua famiglia – si recava in Calabria per qualche periodo di vacanza; per la consorte Ashley il viaggio nella Penisola (qualche giorno prima, infatti, la coppia è stata a Lecce), l'opportunità di fare la conoscenza dei parenti italiani ed osservare da vicino i suoi incantevoli paesaggi.

E così, la coppia, che si è conosciuta nel 2009 durante il volontariato in chiesa convolando a nozze otto anni fa, si è concessa qualche escursione in questa parte della punta dello stivale, come ad esempio nella splendida cornice di Chianalea di Scilla. Ashely, accompagnata dai parenti italiani acquisiti sarà certamente rimasta incantata dalle bellezze paesaggistiche del borgo marinaro, dal cibo e dal calore dei calabresi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?