Salta al contenuto principale

Maltempo, trombe d'aria nel Catanzarese e a Crotone

Allagamenti e danni ingenti, una persona è rimasta ferita

Calabria

All'interno i video delle trombe d'aria che hanno colpito la Calabria

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 11 secondi

CATANZARO - Una nuova ondata di maltempo si è abbattuta sulla Calabria (LEGGI LA NOTIZIA DELL'ALLERTA METEO) e in particolare nel Catanzarese e nel Crotonese. Due distinte trombe d'aria hanno colpito la prima Cropani marina e il circondario, ed ha divelto alcuni alberi sulla SS106 tra i comuni di Botricello e Cropani Marina. Qui, alcuni alberi abbattuti dal vento hanno tranciato dei cavi della rete elettrica. La zona al momento senza energia elettrica in attesa dell'intervento dei tecnici dell'Enel.

GUARDA IL VIDEO

La seconda tromba d'aria ha colpito la località Passovecchio di Crotone sradicando alberi, danneggiando automobili, distruggendo un capannone e provocando anche qualche ferito, ingenti i danni alle case e alle strutture e in particolare all'Unieuro devastato dalla furia del vento. Una persona è rimasta leggermente ferita. Tra i danni causati dalle piogge e dal forte vento da segnalare, in particolare, anche l’interruzione del tratto di linea ferroviaria compreso tra San Leonardo di Cutro e Cutro. Dalle 11.20 la circolazione ferroviaria fra Cutro e Botricello (linea Catanzaro – Crotone) è sospesa per le avverse condizioni meteo che stanno interessando la zona. Lo fa sapere Rfi spiegando che sul posto vi sono i propri tecnici. È in corso la riprogrammazione del servizio ferroviario e richiesti servizi sostitutivi con autobus.

A seguito della tromba d’aria che ha colpito la città di Crotone e la frazione di Steccato di Cutro, la Protezione Civile ha prontamente attivato tutte le procedure d’urgenza contattando immediatamente i sindaci dei due comuni e operando immediatamente con associazioni di volontariato soprattutto a supporto del sindaco di Cutro ed inviando proprie attrezzature. 

GUARDA IL VIDEO DELLA TROMBA D'ARIA CHE HA COLPITO CROTONE

A Crotone si stanno dirigendo due torri-faro che consentiranno interventi anche durante le ore notturne ed un funzionario-tecnico incaricato di effettuare i primi sopralluoghi e procedere ad una prima valutazione dei danni. Un altro funzionario parteciperà alla riunione convocata in Prefettura per fare il punto sulla situazione di emergenza. Squadre di volontari, invece, stanno operando a Steccato di Cutro a supporto del sindaco e del personale comunale per liberare la strada resa impercorribile a causa di una frana. La sala operativa rimarrà aperta anche nelle prossime ore per raccogliere segnalazioni e richieste di intervento.


 

Sempre la statale 106 è allagata a Botricello dove si circola con grande difficoltà, un fiume di acqua e fango si è riversato sulla SS106 in prossimità dell'ingresso al centro abitato. Disagi per la circolazione ma al momento nessun danno a persone o cose. 

I Vigili del Fuoco hanno evidenziato anche come sia esondato il torrente Magliacane a Belcastro con la totale chiusura della statale 106 nel tratto interessato.

Criticità dovute al maltempo in diversi comuni della provincia di Catanzaro. Squadre dei vigili del fuoco sono state impegnate per allagamenti e verifiche.

Le zone maggiormente interessate i comuni di Davoli Marina, San Sostene, Botricello, Cropani.

Sul posto al momento le squadre dei vigili del fuoco della sede Centrale, dei distaccamenti di Soverato, Chiaravalle Centrale ed i vigili del fuoco volontari del distaccamento di Taverna.

Sono state soccorse alcune persone rimaste bloccate all'interno delle autovetture. A San Sostene si registra il cedimento di un muro di recinzione che ha tranciato la tubazione di un serbatoio di Gpl con conseguente fuoriuscita del gas.

I vigili del fuoco hanno provveduto alla chiusura della mandata principale ed alla messa in sicurezza del Bombolone. Al momento non si registrano danni a persone.

Il Presidente della Regione, Mario Oliverio, è in costante contatto con la sala operativa della Protezione Civile regionale per seguire direttamente la nuova ondata di maltempo che sta interessando in queste ore gran parte della nostra regione.

Per eventuali segnalazioni e/o richieste di intervento ci si può rivolgere alla Sala Operativa della Protezione Civile, che è sempre aperta, 24 ore su 24, telefonando al Numero Verde 800222211

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?