Salta al contenuto principale

È morto il procuratore di Vibo Valentia Bruno Giordano

Aveva 66 anni e si era insediato da poco più di un anno 

Calabria
Chiudi
Apri
Didascalia Foto: 
Il procuratore Giordano nel giorno del suo insediamento
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

VIBO VALENTIA - È morto, per un male incurabile, il Procuratore della Repubblica di Vibo Valentia Bruno Giordano. Il magistrato aveva 66 anni ed era a Vibo dal mese di marzo dello scorso anno (LEGGI LA NOTIZIA DEL SUO INSEDIAMENTO) dopo avere diretto la Procura della Repubblica di Paola (Cosenza).

In precedenza Giordano era stato sostituto nella Procura della Repubblica di Reggio Calabria, periodo durante il quale aveva coordinato, tra l’altro, importanti inchieste tra cui quelle sugli omicidi dell’ex presidente delle Ferrovie dello Stato Lodovico Ligato e del sostituto procuratore generale della Corte di Cassazione Antonino Scopelliti.

Successivamente Giordano era stato Procuratore della Repubblica aggiunto a Palmi.

Oltre che di criminalità, Giordano si era occupato a più riprese di reati ambientali, filone cui aveva riservato una particolare attenzione sia quando era a Paola che durante il periodo in cui è stato Procuratore di Vibo Valentia. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?